Il Babbuino Ghiotto
Cozze: ricette e varianti per cucinarle al meglio
Beatrice & Marco

Beatrice & Marco

Noi siamo Beatrice e Marco amanti della buona cucina, dei viaggi e della vita. Ci trovate a Verona o in giro per il mondo. ​

Scopri chi siamo
Curiosità, Mangia - 01 Agosto 2019

Cozze: ricette e varianti per cucinarle al meglio

In estate, l’aria di vacanza, le belle serate in giardino e il profumo di mare, fanno venir voglia di cucinare una buona cena di pesce e di condividerla con gli amici magari proprio a base di cozze.
Uno dei piatti di pesce (anzi, diciamo di molluschi) molto amato da tutti è la “pentola di cozze” anche detta Saute di cozze, ottima sia come antipasto che come un piatto principale.

Come cucinare le cozze?
Girovagando per le varie località di mare, ci si rende subito conto che la pentola di cozze è un piatto semplice e facile da trovare soprattutto nelle 2 varianti principali:

  • La versione in bianco ossia l’impepata di cozze
  • La versione delle cozze al pomodoro: ossia le cozze alla tarantina o alla pugliese

Partendo da qui ecco allora una panoramica delle ricette con le cozze dalle più tradizionali alle più creative!

Impepata di cozze:

L’impepata di cozze è una vera e propria istituzione italiana, ricetta tipicamente napoletana, si narra sia nata addirittura ai tempi di Ferdinando I di Borbone, rappresenta un piatto semplice ma estremamente saporito che mira ad esaltare il gusto naturale di questo fantastico mollusco.
Questa preparazione anche se nata in zona campana, ha successivamente fatto il giro di tutto lo stivale e la si può assaggiare nella maggior parte delle città costiere d’Italia, ma non solo.
La ricetta prevede pochi ingredienti: l’aglio, il prezzemolo, l’olio ed un’abbondante dose di pepe nero da cui il nome.
Il sapore di questa piatto è talmente coinvolgente che addirittura il famoso chef Canavacciuolo ha deciso di utilizzarla come ripieno per i ravioli in una sua famosa e ricercata preparazione.

Cozze alla tarantina o pugliesi:

Le cozze alla tarantina rappresentano una variante dell’impepata di cozze tipica della regione Puglia. Il sapore è leggermente più complesso perché oltre agli ingredienti sopra menzionati, ne vengono aggiunti anche altri tra cui il pomodoro e il peperoncino che conferisce un’interessante nota di piccante alla preparazione.

Sia nella versione bianca che in quella rossa, l’ideale è servire le cozze con del pane tostato che assorbirà in parte il sugo garantendo un’esperienza veramente unica.

E’ importante però sapere che le cozze sono mangiate anche in altre nazioni cucinate con ricette estremamente differenti.

Ad esempio sono mangiate in Francia:

Zuppa di cozze alla francese – mouclade à la crème:

La ricetta francese prevede, come spesso accade nelle preparazioni dei nostri vicini di casa, una buona dose di burro, panna e un pizzico di farina.
Questo piatto, originario della costa atlantica della Francia, lo si può mangiare ormai in tutte le zone costiere francesi e ha  un sapore molto completo che merita di essere assaggiato.

In Belgio le cozze sono anche il piatto nazionale, e a Bruxelles nelle vie del centro, ci si può fare una bella scorpacciata di moules et frites (cozze e patatine fritte) accompagnate da una pinta di birra media. Per questo motivo in Belgio si possono trovare molte ricette talvolta simili al gusto italiano. Nel nostro ultimo viaggio ne abbiamo ampiamente approfittato.

Ci sono anche interessantissime varianti come la Zuppa di cozze alla birra belga: 

Le cozze alla birra sono una variante nordica ancor più saporita delle cozze alla francese.
Potete trovare una bella ricetta a questo link.

Spostandoci invece verso il continente asiatico, questo fantastico mollusco è graditissimo anche in estremo oriente, spesso cotte nel latte di cocco e condite con spezie e curry tipici di quella parte del mondo.

Le Cozze all’Indiana:

(Photo Copyright – Anna Fracassi)

Un brodo piccante dal delicato sapore di latte di cocco e zenzero è la base di queste cozze all’indiana, da gustare con spicchi di lime e cialde croccanti.

Se vi interessa provarle vi suggerisco questa ricetta all’apparenza molto accattivante riproposta dalla bravissima Anna Fracassi nel suo blog:
COZZE ALL’INDIANA ALLO ZENZERO, PEPERONCINO E LATTE DI COCCO

Ed ora arriviamo a noi Babbuini!
Come avete visto, con le cozze ci si può proprio sbizzarrire, ed è per questo che vi proponiamo la nostra versione che nella sua semplicità colpisce sempre nel segno. La ricetta è una rivisitazione delle cozze alla Tarantina ma con qualche modifica che le rendono ancora più interessanti.

Ricetta Sauté di Cozze al pomodoro alla nostra maniera

Ingredienti
Cozze 3 kg
n.5 pomodori maturi 300 g
n.3 spicchi di Aglio
n.1 Cipolla rossa
n.1 Peperoncino fresco
50gr Vino bianco
6 cucchiai di Olio extravergine d’oliva
Pepe nero q.b.
Sale fino q.b.
Prezzemolo 6-7 ciuffi 
6-8 Fette di pane

Preparazione

  • Pulizia delle cozze: Questa fase è la più laboriosa.
    • E’ necessario spazzolare con una spazzola di ferro o con una paglietta il guscio delle cozze per rimuovere i resti degli scogli o impurità
    • Bisogna poi strappare la “barba” delle cozze con un certo vigore
    • Sciacquare sotto acqua corrente
  • Inserire in una pentola capiente, 3 cucchiai d’olio, i 3 spicchi di aglio, due ciuffi di prezzemolo e il peperoncino tagliato a metà
  • Lasciare cuocere lentamente per qualche minuto a fuoco lento fino ad imbiondire l’aglio e poi aggiungere le cozze scolate
  • Una volta aggiunte le cozze, cuocere per altri 5 minuti e poi sfumare con il vino bianco alzando un pochino la fiamma
  • Spegnere la fiamma quando le cozze si sono aperte tutte completamente
     
  • Tagliare la cipolla rossa a rondelle spesse mezzo centimetro e tagliare i pomodori a pezzi grandi almeno 3-4 centimetri
  • Prendete una padella capiente o se l’avete un wok e fate imbiondire, a fuoco lento, la cipolla con 3 cucchiai d’olio
  • Poi aggiungete i pomodori e fate cuocere con un pizzico di sale e un’abbondante  spolverata di pepe per una decina di minuti
  • A questo punto aggiungete il contenuto della seconda pentola che include le cozze, l’aglio, il peperoncino e il liquidi di cottura delle cozze
  • Fate restringere per altri 5-10 minuti secondo il vostro gusto
  • Nel frattempo mettere le fette di pane in forno per renderle croccanti
  • Servite con abbondante prezzemolo tritato

Buon appetito speriamo che il Sauté dei Babbuini vi sia piaciuto!

Newsletter Babbuino Ghiotto