Il blog del Babbuino 

Cena di San Valentino a casa: le tapas dell'amore

February 7, 2020

Se quest'anno avete deciso di organizzare una romantica cena di San Valentino a casa senza andare al ristorante, abbiamo deciso di aiutarvi con qualche idea diversa dal solito che stuzzichi il palato, i sensi, ma che soprattutto, vi possa permettere di organizzarvi prima e di godervi la cena.

 

Abbiamo pensato ad una cenetta romantica leggera, che sia una delizia per il palato e per gli occhi, provare insieme sapori diversi magari accompagnandosi con un buon vino o delle buone bollicine è sicuramente un ottimo modo per accendere il romanticismo. Le nostre ricette facili per San Valentino sono state ispirate dall'idea delle tapas spagnole (anche se di spagnolo c'è ben poco!), invece della solita cena l'idea è di spiluccare insieme preparazioni diverse magari arricchite da qualche tocco afrodisiaco.

 

E a proposto di cibi afrodisiaci...Abbiamo cercato e ricercato quali siano i cibi in grado di accendere la passione e devo dire la verità alcuni, a nostro parere, sono veramente poco raccomandabili. A partire dagli asparagi e dall'aglio (entrambi non privi di effetti collaterali), fino a fragole ed anguria decisamente fuori stagione. Le ostriche considerate un cibo afrodisiaco per eccellenza, in realtà non sono amate da tutti e, a meno che non siate certi che il vostro partner le apprezzi, non mi arrischierei mai inserendole in un menù per San Valentino. Restano papabili la cioccolata, la zucca, i fichi (che ovviamente non troverete freschi ma possono essere usati secchi o in marmellata), il peperoncino, le noci e le mandorle. A seconda dei vostri gusti potrete aggiungere un tocco speciale usando questi alimenti qua e là.

 

Per le nostre tapas dell'amore ci hanno aiutato con le ricette Eleonora Siciliano e Marika Valentini mentre chi meglio di Ilenia Cugis poteva dare qualche suggerimento fra una portata e l'altra per rendere ancora più hot la vostra cena di San Valentino a casa? In fondo all'articolo trovate i loro riferimenti per contiuare a seguire le loro avventure gastronomiche su instagram e sui loro blog.

 

Ricette di San Valantino: ecco le nostre tapas dell'amore


 

Friselle fatte in casa a forma di cuore

 La proposta di Marika: mozzarella, pomodoro e capperi oppure salmone valeriana e mascarpone.

 

Mazzancolle all'aajillo in cocotte

(tipica tapa spagnola questa rivisitazione dei Gamberi all'aglio si può proporre anche senza aglio se ne temete gli effetti collaterali!) 

 

Crocchette di ceci e patate e mini polpettine di manzo

Eleonora ce le propone con un bellissimo impiattamento, potete aggiungere magari una salsetta al peperoncino in cui intingerle per aggiungere un tocco speziato alla serata

 

Cappuccino di zucca alla curcuma

la zucca ricca di vitamine e la curcuma ricca di colore e proprietà benefiche vi doneranno il giusto tono!

 

Shottino con crumble di brownie al cioccolato imbevuto di rum, marmellata di fichi, goccia di crema al cioccolato solida e spolverata di mandorla

Un dolce rapidissimo da fare e da mangiare perché a San Valentino non può mancare la cioccolata!


 

 

Friselle fatte in casa a forma di cuore

Ingredienti per 10 friselle
-360g farina 00
-300g semola
-380g acqua
-10g sale
-6g lievito di birra


Procedimento:

  • Per prima cosa andare a preparare il lievitino sciogliendo il lievito in 50g di acqua e mescolandolo poi con 50g di farina 00 fino ad ottenere un composto liscio
     

  • Lasciar lievitare in una ciotola coperta da pellicola fino a quando il lievitino non avrà raddoppiato le sue dimensioni. 
     

  • Mescolare in una ciotola la semola con la farina 00 rimasta. Aggiungere l’acqua un po’ per volta e iniziare ad impastare. Una volta ottenuto un impasto omogeneo, aggiungere il lievitino e impastare ancora per bene.
     

  • Aggiungere il sale, impastare un’ultima volta e coprire il panetto ottenuto con la pellicola. Aspettare un paio d’ore che raddoppi il volume. 
     

  • Riprendere il panetto e dividerlo in cinque parti uguali. Da ogni parte ricavare un filoncino che poi andrà chiuso su se stesso come una ciambella con il buco se volete preparare una frisella tradizionale, altrimenti se volete farle a forma di cuore, unite due panetti oppure inserite nel mezzo uno stampino in acciaio per biscotti a forma di cuore che andrà tenuto sino a cottura ultimata
     

  • Disporre le cinque friselle un una teglia foderata con della carta forno, distanziandole il più possibile l’una dall'altra e lasciare lievitare ancora un’oretta.
     

  • Cuocere in forno statico a 220° per 20 minuti
     

  • Tirarle fuori dal forno e appena si saranno intiepidite le tagliarle a metà come per farcire un panino
     

  • Rimetterle infine in forno a 160 gradi per 40 minuti. Spegnere il forno e le lasciarvi dentro le friselle fino a quando non sarà freddo. In questo modo saranno perfettamente asciutte e potrete conservarle a lungo.
     

  • Prima di condirle ammorbiditele sotto l'acqua corrente e fatele riposare qualche minuto, procedete poi ricoprendole con i vostri ingredienti preferiti. Marika ce le ha proposte con mascarpone, salmone affumicato e valeriana oppure classiche con pomodoro, mozzarella e capperi.
     

Il commento hot di Ilenia: "Avete presente tutte quelle leggende che narrano che il succo all'ananas renda più dolce... quell'... insomma lo renda più dolce? Ebbene, dopo anni di esperienze colorite posso assicurarvi che non è vero. L'unica cosa che vi renderà più dolci, sono i carboidrati. Per cui, nel dubbio, iniziate la serata con una bella dose di carbs. Il resto starà a voi".

 

 

 

Mazzancolle all'aajillo in cocotte:

Ingredienti per due persone:

-Circa 5 gamberoni sgusciati e puliti a testa

-Succo di 1 lime

-sale e pepe q.b.

-Peperoncino a piacere

-paprika dolce

-1 spicchio d'aglio

-1 cucchiaio abbondante di olio E.v.o.

  • Una volta pulite adagiare le mazzancolle in delle mini cocotte (noi abbiamo usato quelle di ghisa ma se non le avete potete usare una piccola pirofila che chiuderete bene con carta stagnola) e conditeli con il succo di lime, sale e pepe.
     

  • Nel frattempo fate scaldare in una piccola padella l'olio e soffriggete bene l'aglio, aggiungete il peperoncino e mezzo cucchiaino di paprika, mescolate e fate cuocere per un paio di minuti a fuoco basso.
     

  • Distribuite la salsina sui gamberi, mescolate in modo che siano ben conditi e chiudete con il coperchio (se usate la pirofila chiudetela molto bene con la carta stagnola), mettete tutto in forno a 180°-200° per 15 minuti.
     

  • Tirateli fuori dal forno e spolverateli con prezzemolo fresco a piacere.
     

Il commento hot di Ilenia:   "Ma c'è anche bisogno di dirvi che gustare gamberi insieme alla persona che amate, o vorreste amare, è importante? Osservate, osservate attentamente, come utilizza coltello e forchetta o se si avventa, impetuoso/a a mangiarli, infilandoli in bocca tenendoli per la coda, sporcandosi le dita in maniera sensuale. O in maniera raccapricciante".

 

 

Crocchette ceci e patate

Ingredienti:
-300gr ceci lessi

-70gr carota lessa

-200gr patate lesse

-1uovo

-Sale, pepe, curry

-Pangrattato

  • Schiacciare le verdure con uno schiacciapatate o triturandole con un mixer e aggiungere le spezie.

  • Col composto ottenuto formare delle palline o dei cilindri da 15g l'uno e impanare nel pangrattato.

  • Friggere in olio

Mini polpettine di manzo

Ingredienti:

-300gr macinato di manzo

-40gr pane morbido

-20ml latte

-50gr parmigiano

-1uovo

-sale e pepe

-noce moscata

-prezzemolo

  • Ammollare il pane nel latte, strizzarlo bene e impastare con tutti gli altri ingredienti

  • Formare delle palline più piccole possibile e friggere in olio

  • Entrambe le polpette possono essere preparate in anticipo, messe su un vassoio in freezer e congelate. Dopo un quarto d'ora possono essere riposte in dei sacchettini da freezer. Basterà tirarle fuori 15 minuti prima di friggerle.

 

Il commento hot di Ilenia:  "Conoscete tutti quella sensazione romantica di sfiorarsi le dita, così, un po' per caso, ecco che vi succederà mentre prenderete queste polpettine. Un tocco leggero, uno sguardo di imbarazzo, le pulsazioni che aumentano. Accompagnate le polpette con una salsina allo yogurt e una extra-piccante. Lasciate che il dolce e il piccante si mescolino e la vostra serata diventerà esplosiva".

 

 

 

Cappuccino di zucca alla curcuma con crema di robiola

Ingredienti:

-Zucca delica a dadini (circa ¼ di zucca intera)

-½ cucchiaio di curcuma

-1 cipollotto

-Olio E.v.o.

-Sale e pepe q.b.

-100g Robiola fresca


 

  • Mettere la zucca ed il cipollotto tritato in una pirofila, conditela con l'olio, il sale, il pepe e la curcuma e mescolare bene.
     

  • Infilare la pirofila in forno ventilato a 180° per circa 25 minuti girandola e controllandola un paio di volte.
     

  • Trasferire la zucca cotta nel frullatore con circa 1 bicchiere acqua calda e frullare bene per ottenere una crema liscia e non troppo densa.
     

  • In una ciotolina sbattete bene con un cucchiaio la robiola fresca allungandola con un pochino di latte in modo che venga una cremina soda.
     

  • Versare in un bicchiere (o una tazza a vostra scelta) la crema di zucca alla curcuma e versare la cremina di robiola al centro aiutandovi con uno stuzzicadenti per creare decorazioni.
     

  • Decorare a piacere con pane ai cereali tostato.

 

Il commento hot di Ilenia: 

 "Ecco, ti è... hai qualcosa lì. "

"Qui?"

"No, ecco, lì, un po' di zucca sopra il labbro."

"Dici, qui?"

"No... aspetta, faccio io..."

Vi avvicinate piano al suo viso, osservate quella macchiolina di zucca sensuale sul labbro e poi...

Questa storia si scrive da sola.


 

 

Shottino ai fichi e cioccolato

Ingredienti:

-1 brownie al cioccolato da sbriciolare (in alternativa, del Pan di Spagna al cioccolato, dei biscotti al cioccolato corposi -tipo i cookies americani)

-1 bicchierino di Rum (o se lo volete analcolico poco latte)

-2 cubetti a testa di cioccolato fondente

-2-4 cucchiaini a testa di latte

-marmellata di fichi

-Nutella o la vostra crema al cioccolato preferita

-un paio di mandorle grattugiate o del cocco rapé

 

  • Cominciare mettendo per un'oretta nel congelatore il vasetto di Nutella o mettetendolo in frigo per una notte intera
     

  • Sbriciolare il brownie e metteterlo sul fondo di un bicchierino da liquore, bagnatelo con un cucchiaino di Rum o con poco latte
     

  • Sciogliete la cioccolato fondente a bagnomaria o al microonde per 2 minuti a potenza massima fino a che sarà completamente fusa. A questo punto incorporare il latte un cucchiaino alla volta sbattendo bene sino ad ottenere una cremina densa ma liscia.
     

  • Mettere la cremina sopra alle briciole di brownie, ricoprire con marmellata di fichi (o la vostra preferita, quella di arance sta benissimo ad esempio)
     

  • Prendete la Nutella solidificata e formate tre palline, una rotolatela nelle mandorle grattugiate e le altre tenetele così come sono, spolverate tutto con le mandorle
     

  • Questo dolcetto super rapido è veramente facilissimo, buonissimo e alla portata di tutti, potete prepararlo in anticipo o allestirlo al volo a fine cena!
     

Il commento hot di Ilenia:   "Certo, il cioccolato è afrodisiaco. Certo, i fichi sono afrodisiaci. Ma il Rum? Il Rum è la benzina della passione. Inizierete a sentire caldo, così caldo, che togliervi i vestiti sul divano sembrerà una necessità incontrollabile".

 

 

Speriamo che e nostre ricette per la cena di San Valentino a casa vi siano piaciute se volete qualche suggerimento per abbinare delle bollicine alla vostra cena non perdetevi le spiegazioni di Marco su champagne, spumante e simili

 

Se invece volete conoscere meglio le nostre contributors all'articolo di oggi vi lasciamo qui sotto i loro contatti per andare a scoprire cosa bolle nelle loro pentole!

Grazie mille a Eleonora, Marika ed Ilenia!

 

 

 

Ilenia Cugis

Sarda, attrice e cuoca provetta è dotata di un'ironia incredibile che potrete scoprire leggendo il suo divertentissimo blog Nella cucina di Ilenia-Food and Porn.

La trovate anche su Instagram  come @food_di_i_leni_a dove ogni giorno realizza e racconta nuove ricette.

 

 

 

Eleonora Siciliano 

"Non c'è amore più sincero di quello per il cibo"

Salentina di nascita e veronese di adozione con un passato di cuoca in un conosciuto ristorante veronese. L'amore di Eleonora per il cibo è sconfinato, la trovate su Instagram  come @eleonora_ai_fornelli con mille ricette che prepara tutti i giorni.

 

 

 

Marika Valentini

Un po' donna, un po’ moglie, un po’ mamma, un po’ amica, un po’ impiegata con una grande passione: cucinare per la famiglia e gli amici. Marika è di Verona e potete vedere cosa cucina su Instagram come @marika_valentini o andare a leggere le sue ricette sul suo blog Ricettario di Marika

 

Please reload

Ti e' piaciuto l'articolo? Condividilo sui social

CHI SIAMO

Marco e Beatrice 

conosci i Babbuini

Amanti della buona cucina, dei viaggi e della vita. Ci trovate a Verona o in giro per il mondo.

Per info e collaborazioni: ilbabbuinoghiotto@gmail.com

Categoria
Categoria
Leggi i post consigliati
Please reload

Partnership
La gazzetta del gusto - logo

Vuoi scrivere un

GUEST POST sul Babbuino Ghiotto?

Post recenti
Please reload

Seguici sui social
  • Facebook Babbuino Ghiotto
  • INSTAGRAM: babbuino ghiotto

Disclaimer & ©Copyright

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Tutti i diritti relativi a foto, testi, immagini e grafica presenti in questo blog, sono esclusiva proprietà di Marco Olivieri e Beatrice Perbellini. In quanto “opera dell’ingegno a carattere creativo”, questo blog è protetto dal diritto d’autore, ai sensi della legge 22/ n. 633. L’eventuale utilizzo dei contenuti dovrà essere espressamente autorizzato dagli autori e dovrà contenere il link di rimando a questo blog.