Il blog del Babbuino 

Cavolfiore intero arrosto: ricetta light, facile e saporita

February 14, 2017

 

Ieri sera finalmente ho provato a cucinare il cavolfiore intero arrosto! Devo dire che questa preparazione, che a quanto pare sta facendo impazzire tutti in giro per il mondo, nonostante la sua semplicità stravolgente merita decisamente un assaggio!

 

L'invenzione è merito del famoso chef israeliano Eyal Shani, per cui per capire bene come cucinarlo, sono andata a vedere un video tutorial (in ebraico....ma era sottotitolato!!!) in cui spiegava tutto per filo e per segno. Online si trovano anche altri metodi, alcuni più rapidi o indicati come meno laboriosi. In realtà il modo in cui lo cucina Eyal Shani è veramente molto facile e a prova di bomba quindi non mi pare che valga la pena tentare altre strade. Però è bene sapere fin dall'inizio che vi serviranno circa 45 minuti di cottura (15 di bollitura e 30 al forno) per cuocere il cavolfiore intero al forno.

La versione di Shani è una versione del cavolfiore al forno light, senza salse o condimenti diversi da sale e olio, se date un occhio in giro per la rete ne troverete anche altre in cui prima di essere messo al forno il cavolfiore intero viene ricoperto di salse o mix di spezie (ce n'è una molto interessante anche di Jamie Oliver).

 

Personalmente credo che la prossima volta proverò questa strada ma devo dire che in ogni caso questa versione di cavolfiore al forno light tenuto al naturale, fa la sua figura ed è veramente delizioso, anzi personalmente vi suggerisco di portarlo in tavola intero e porzionarlo al momento in modo che resti caldo e che sia ancora più scenografico. Se poi volete, potete portare a parte delle salsette in modo che ognuno decida come (e se) condirlo ulteriormente.

 

 

Cavolfiore intero arrosto ricetta

 

Ingredienti:

1 cavolfiore intero completo di foglie

sale

olio di oliva

 

-Sciacquate il cavolfiore sotto l'acqua e rimuovete le foglie più esterne lasciando solo il primo strato più vicino al fiore. Tagliate la parte bassa del cavolfiore in modo che stia in piedi senza cadere.

 

-Fate bollire l'acqua in una grossa pentola che possa contenerlo tutto e salatela come se steste preparando la pasta. Mettete il cavolfiore in pentola col fiore rivolto verso il basso, per aiutarmi a fare in modo che non si girasse in cottura ho infilzato nella parte bassa uno stecchino da spiedini.

 

-Fatelo bollire per 15 minuti, scolatelo con attenzione senza rovinarlo.

 

-Asciugatelo e fatelo freddare per circa 5 minuti alla fine dei quali lo andrete a ricoprire con uno strato di olio di oliva. Eyal Shani si ricopre le mani d'olio (come se si stesse mettendo della crema idratante....) e lo massaggia bene distribuendo l'olio su tutta la superficie.

 

-Spolveratelo con un pizzico di sale e posizionatelo in una teglia pronto per andare in forno a 220 gradi per 30 minuti. A tre quarti di cottura ho ruotato la teglia in modo che si abbrustolisse in modo uniforme (il mio forno come purtroppo molti forni casalinghi, ha una zona dove si scalda di più).

 

-Tiratelo fuori e servitelo accompagnato da qualche salsetta. Noi lo abbiamo mangiato con della crema di avocado, della aioli e della salsa di cipolle rosse.

 

Volete qualche idea per delle salse sfiziose con cui accompagnare il cavolfiore intero arrosto? Nell'articolo sulla Fondue Bourguignonne trovate le ricette di 4 salse molto interessanti!

 

Se invece sei un amante dei cavoli in tutte le loro forme non perdetevi questa ricetta coi cavoletti di Bruxelles

 

Please reload

Ti e' piaciuto l'articolo? Condividilo sui social

CHI SIAMO

Marco e Beatrice 

conosci i Babbuini

Amanti della buona cucina, dei viaggi e della vita. Ci trovate a Verona o in giro per il mondo.

Per info e collaborazioni: ilbabbuinoghiotto@gmail.com

Categoria
Categoria
Leggi i post consigliati
Please reload

Partnership
La gazzetta del gusto - logo

Vuoi scrivere un

GUEST POST sul Babbuino Ghiotto?

Post recenti
Please reload

Seguici sui social
  • Facebook Babbuino Ghiotto
  • INSTAGRAM: babbuino ghiotto

Disclaimer & ©Copyright

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Tutti i diritti relativi a foto, testi, immagini e grafica presenti in questo blog, sono esclusiva proprietà di Marco Olivieri e Beatrice Perbellini. In quanto “opera dell’ingegno a carattere creativo”, questo blog è protetto dal diritto d’autore, ai sensi della legge 22/ n. 633. L’eventuale utilizzo dei contenuti dovrà essere espressamente autorizzato dagli autori e dovrà contenere il link di rimando a questo blog.