Il Babbuino Ghiotto
Patate dolci cosa sono e 3 ricette per cucinarle al meglio
Beatrice & Marco

Beatrice & Marco

Noi siamo Beatrice e Marco amanti della buona cucina, dei viaggi e della vita. Ci trovate a Verona o in giro per il mondo. ​

Scopri chi siamo
Mangia - 23 Gennaio 2020

Patate dolci cosa sono e 3 ricette per cucinarle al meglio

Le patate dolci conosciute anche come patate americane sono originarie della regione neotropicale. Il loro nome scientifico è Ipomoea batatas (l’avrete sentita chiamare anche batata), provengono precisamente dal Perù e risalgono circa all’ottavo secolo a.C., vi sorprenderà sapere che si tratta di una delle colture alimentari più antiche e ne esistono all’incirca 5000 varietà e svariati colori: bianche, viola, rosa, arancioni e gialle.

Differenze fra Patata e Batata
La patata che tutti conosciamo è un tubero commestibile sotteraneo e appartiene alla famiglia delle solenacee (la stessa a cui appartengono pomodori, melanzane e peperoni), ha un apporto calorico di circa 80Kcal per 100g ed un elevato indice glicemico. E’ ricca di amido ed ha un elevato potere saziante, si presta a moltissime ricette e, ammettiamolo, piace praticamente a tutti.

La batata invece è una radice tuberiforme è ricca di beta-carotene (specialmente le versioni gialle e arancioni), di potassio e di vitamine (nello specifico e vanta più vitamina A persino delle carote). Contiene grandi quantità di amido ma anche appunto di fibre (differentemente dalla patata). Il sapore dolce è dato dal glucosio, fruttosio e saccarosio contenuti in essa. Differentemente dalla patata, le patate dolci americane sono deliziose anche crude e conservano ancora di più le loro proprietà benefiche. Se potete acquistarle biologiche, mangiatele con la buccia che è ricca di una sostanza in grado di abbassare la glicemia ed il colesterolo. La batata è leggermente più calorica della patata (86 Kcal per 100g) ma essendo un vero e proprio super food con la S maiuscola vale la pena aggiungerla alla propria dieta.

Come cucinare le patate dolci 
In Veneto si sono sempre trovate facilmente le patate americane bianche, mia mamma che non sapeva bene come cucinarle semplicemente le lessava o le metteva al forno intere. Il risultato non piaceva a nessuno, erano dolciastre e non riuscivamo bene a capire se le dovevamo mangiare come dolce o come contorno.
In realtà la patata dolce, un po’ come la zucca, si presta benissimo a tantissime preparazioni sia dolci che salate. 
Si possono preparare le patate dolci al forno tagliate a tocchetti e cotte con gli aromi, si può tagliarle sottili e metterle da crude dentro l’insalata, prepararci gustose crocchette, gnocchi e ovviamente dolci e creme (è immancabile per il pranzo del ringraziamento negli U.S.A. la sweet potato pie). Vi lasciamo qualche nostra ricetta collaudata sperando che vi invogli a cucinare le patate dolci più spesso!

Ricetta patate dolci al forno:

  • 200 g di patate dolci (possibilmente quelle arancioni e preferibilmente biologiche) 
  • 100 g di patate
  • 3-4 carote medie
  • 2 peperoni 
  • 2 scalogni medi 
  • ½ lime (oppure ½ limone) 
  • olio e.v.o. q.b. 
  • qualche fogliolina di prezzemolo per guarnire

per il mix di spezie:

  • 1 cucchiaio di polvere d’aglio
  • 1 cucchiaio di caffè macinato (meglio se possibile macinatura media non fine) 
  • 1 cucchiaio di paprika 
  • 1 cucchiaio di cipolla in polvere (o fiocchi di cipolla secchi)
  • ½ cucchiaio di cumino
  • ½ cucchiaio di sale 
  • ½ cucchiaio di zucchero di canna
  • 1 cucchiaio di peperoncino di cayenna (opzionale)

-Lavate e mondate tutte le verdure e tagliatele a grandi pezzi grossolani. Se avete acquistato verdure biologiche conservate la buccia sia delle patate che delle patate americane.
-Versate le verdure in una pirofila e ungetele bene con l’olio extra vergine di oliva girandole con cura. Spruzzate le verdure con il succo di mezzo lime e mescolatele.
-Spolverizzateci sopra il mix di spezie e mettetele in forno ventilato a 180° per circa 30-40 minuti controllandole ti tanto in tanto e rigirandole.

Gnocchi di patata americana al radicchio e parmigiano:

  • 1 Kg di patate americane (sempre preferibili quelle arancioni)
  • 270g di farina
  • sale q.b.
  • Per il condimento:
  • 2 cipollotti
  • 2 radicchi di Verona
  • vino bianco per sfumare
  • olio e.v.o.
  • Abbondante parmigiano reggiano grattugiato

-Lessate le patate dolci con la buccia in acqua per circa 20 minuti o fino a quando risulteranno morbide e cotte.
-In una ciotola capiente schiacciate le batate aiutandovi con uno schiacciapatate, aggiungere il sale e lentamente incorporate un po’ per volta la farina.
-Dovrete ottenere un impasto compatto e non appiccicoso, se la farina è insufficiente aggiungetene ancora ma mi raccomando non fate diventare l’impasto troppo asciutto.
-Stendere l’impasto in dei cordoni e tagliateli in tocchetti (stessa procedura degli gnocchi tradizionali)
-Se avete l’utensile apposito fate le righe sugli gnocchi, differentemente potete aiutarvi con una forchetta.
-Mettete sul fuoco una pentola capiente piena di acqua. Finché l’acqua arriva ad ebollizione preparate il condimento al radicchio.
– Lavate e mondate il radicchio e fatelo a listarelle della lunghezza di pochi cm, tagliate i cipollotti e mettete tutto in padella con olio. Fate soffriggere bene, salate e poi sfumate col vino bianco.
-Cuocete gli gnocchi in acqua bollente per pochi minuti fino a quando verranno a galla. Con una schiumarola trasferiteli nella padella col radicchio e mescolate piano aggiungendo acqua di cottura per circa 2-3 minuti.
– Togliete dal fuoco, aggiungete abbondante parmigiano grattugiato mescolando bene e servite.

Batatine fritte (al forno)
2 patate dolci
sale q.b.
Spezie a vostra scelta (ad esempio stanno bene con le batate: paprika, aglio in polvere, rosmarino, cumino)
olio e.v.o.

-Preriscaldate il forno statico a 200° e coprite una delle placche con carta forno leggermente unta (aiutandovi con della carta da cucina)
-Lavate bene le patate dolci e se non sono biologiche pelatele, asciugatele accuratamente e tagliatele in bastoncini abbastanza spessi larghi circa 1 cm
-In una ciotola capiente mettete le spezie e l’olio e versateci i bastoncini di patata dolce mescolandole bene in modo che il condimento arrivi su tutte
– Disponetele sulla placca del forno tenendole ben separate e cuocete per circa 15 minuti, dopodiché giratele sull’altro lato e cuocete altri 15 minuti.


Speriamo che le nostre ricette a base di patata dolce americana vi siano piaciute, ecco una selezione di altri articoli interessanti su ingredienti poco conosciuti o su come valorizzare ingredienti conosciutissimi ma poco amati!
Che cos’è la manioca: ricette e consigli
Il Tempeh dove trovarlo e come cucinarlo
Cavolini di Bruxelles come renderli deliziosi
Rivalutare la barbabietola rossa in 3 ricette

Newsletter Babbuino Ghiotto