Il Babbuino Ghiotto
La porchetta fatta in casa
Beatrice & Marco

Beatrice & Marco

Noi siamo Beatrice e Marco amanti della buona cucina, dei viaggi e della vita. Ci trovate a Verona o in giro per il mondo. ​

Scopri chi siamo
Mangia - 19 Marzo 2016

La porchetta fatta in casa

Vi raccontiamo passo passo la ricetta della porchetta così come l’abbiamo preparata in un occasione speciale seguendo le indicazioni di un grande pit master. Risultato strepitoso e grande soddisfazione personale.

Per il mio trentottesimo compleanno abbiamo deciso di lanciarci in una nuova sfida gastronomica: cuocere la porchetta intera a casa con il nostro barbecue.
Prima di tutto è doveroso fare un ringraziamento speciale al nostro amico e grande esperto di bbq William Zenari, sempre gentilissimo e disponibile  che ci ha dato delle vere e proprie “lezioni private” per riuscire a dare il meglio in questa avventura culinaria!

Ma vediamo un po’ come è andata.
La festa sarebbe stata il sabato per cui, dopo aver ordinato all’inizio della settimana tutto il necessario dal macellaio di fiducia, il venerdì siamo andati a ritirare il nostro pacchetto contenente: pancia di maiale con cotenna e coppa aperta a libretto che è servita per il ripieno.

Ricetta porchetta 

Abbiamo cominciato a cucinare alla mattina alle 8.30 per essere pronti con la porchetta per ora di cena. 

Fase 1: Preparazione porchetta
-Dopo aver steso la pancetta intera di maiale sul piano di lavoro con la cotenna rivolta verso il basso, vi abbiamo praticato sopra delle incisioni e dopo aver massaggiato la carne con dell’olio di oliva l’abbiamo ricoperta con un trito di sale, pepe, rosmarino e salvia e successivamente cosparso con abbondantissimi ciuffetti di finocchietto selvatico.

-Poi vi abbiamo adagiato sopra la coppa aperta a libretto e abbiamo di nuovo cosparso il tutto col trito e col finocchietto.

-A questo punto ci siamo cimentati nell’operazione per noi più complessa in assoluto: l’arrotolatura e la legatura. Devo dire che ci abbiamo messo un po’ per capire dove mettere le mani ed abbiamo dovuto consultare tutti i tutorial disponibili su youtube, ma alla fine ce l’abbiamo fatta!

Fase 2: Cottura porchetta al bbq
Una volta pronta abbiamo settato il barbecue a 180 gradi, abbiamo messo la carne in cottura indiretta (per la spiegazione della cottura indiretta vi rimandiamo a questo post sulle costine) per più di cinque ore, ed alla fine la famosa porchetta era pronta.

Cucinare la porchetta è stato più semplice che arrotolarla, una volta dentro il barbecue ce ne siamo letteralmente dimenticati. Noi abbiamo usato un dispositivo a carbone ma non escudo che possa venire un buon risultato anche su di un dispositivo a gas o addirittura che possiate cuocere la porchetta al forno di casa. L’unico inconveniente è che in cottura colerà molto grasso quindi bisogna organizzarsi con delle leccarde per non imbrattare tutto.

Alla sera l’abbiamo servita in panini preparati al momento con cipolle caramellate e peperoni (entrambi stufati a lungo in pentola) e per chi voleva, innaffiato il tutto con la salsa barbecue che abbiamo comprato negli Stati Uniti la Stubb’s original. 
Il risultato è stato incredibile e tutti hanno fatto il bis e anche il tris, insomma la nostra porchetta arrosto è stato un successone!

Newsletter Babbuino Ghiotto