Il Babbuino Ghiotto
Genitors Gourmet Party
Beatrice & Marco

Beatrice & Marco

Noi siamo Beatrice e Marco amanti della buona cucina, dei viaggi e della vita. Ci trovate a Verona o in giro per il mondo. ​

Scopri chi siamo
Bevi, Esci, Mangia - 11 Luglio 2016

Genitors Gourmet Party

Era da tempo che volevamo mettere in piedi un evento gourmet per i nostri amici, e dopo aver pensato a tutto quello che ci sarebbe piaciuto far degustare ai nostri ospiti, durante un viaggetto, io e la Bea abbiamo partorito l’idea: Genitors Gourmet Party.
Genitors perchè la serata è stata organizzata a casa dei miei genitori, che come di consueto in quel periodo, se ne vanno in vacanza a Rovinj lasciando loro malgrado fin da quando ero piccolo, la casa a disposizione  per feste e serate organizzate approfittando della loro assenza; Gourmet…ora ve lo spiegherò!
L’idea base consisteva nell’accompagnare gli ospiti in una degustazione guidata che ripercorresse tradizioni culinarie oltreoceano; infatti, grazie ai nostri 2 amici Claudio, Bartender con numerose esperienze a Manhattan, e William, Pitmaster con grandi successi in gare internazionali di bbq, abbiamo creato un vero e proprio tour delle Americhe.
Dopo un cocktail fruttato di benvenuto (che ha steso più di metà degli invitati), siamo partiti con gli USA assaporando un Pulled Pork Burger (spalla di maiale affumicata completa di coleslaw, insalata di carote e cavolo cappuccio USA) insieme ad un cocktail studiato per essere abbinato ad un gusto deciso e complesso. La scelta era difficile: gli invitati potevano decidere di assaporare o un’ immancabile Bloody Mary, molto americano, miscelato con più di 20 ingredienti (il nostro cocktail preferito, tra l’altro!!!), oppure un Ginger Ade che si accompagnava bene al gusto affumicato del maiale rinfrascando il palato grazie allo zenzero.

Dopo esserci lasciati alle spalle gli Stati Uniti, abbiamo proseguito il nostro viaggio, ed un vero tour del continente americano non può trascurare il Messico, terra dai sapori intensi e colori accesi, dalla cui tradizione abbiamo scelto delle fajitas di pollo e di manzo corredate di fagioli neri e salsa ranchera che donava alla serata un tocco estremamente piccante ed intenso.

Per accompagnare questo piatto abbiamo selezionato quella che per noi rappresenta ad oggi la vera birra artigianale, che come qualità e sapore si distanzia enormemente da molti “mastri birrai” recentemente improvvisati vista la moda dei birrifici casalinghi che nascono (e muoiono…) come funghi. Per dirla tutta Birra Mastino con i suoi 15 anni di esperienza nel settore per noi è anche un prodotto a Km zero, visto che viene prodotta proprio nelle valli del veronese dove viviamo.
Birra Mastino è stata la protagonista di questo piatto e del post cena, per l’occasione avevamo scelto di abbinare le varietà Altaluna e Cangrande che ci hanno fatto fare un vero e proprio figurone, a tal punto che i 2 fusti se ne sono andati così velocemente che neanche ce ne siamo accorti.

Come degna conclusione di un viaggio gastronomico per le americhe, abbiamo infine deciso di concludere con un salto in Argentina. L’ultimo piatto, infatti, prevedeva un bis tutto sudamericano: Costine di maiale in salsa chimichurri e Picanha.

Un sapore incredibile, fresco grazie alla salsa Chimichurri , e anche se a quel punto della serata tutti gli invitati cominciavano ad essere già abbastanza pieni, di manzo e costine ne sono avanzate molto poche. Degno partner di un piatto nobile di questo calibro, un ripasso Valpolicella che amalgamava molto bene i sapori e che ha messo a dura prova le ultime persone sobrie presenti all’evento.
Abbiamo concluso la cena con uno spiedino di frutta caramellata, necessario per finire degnamente la serata con un pizzico di dolcezza.
Gli invitati erano entusiasti e, ancora oggi, riceviamo i complimenti!!!
Mettere in piedi una serata così per più di 40 persone, è stato impegnativo, ma vi assicuro che ne è valsa la pena e ci siamo veramente divertiti.
Voglio però cogliere l’occasione di ringraziare tutti coloro che si sono adoperati per la buona riuscita della serata, da William, eccezionale cuoco, che ha lavorato incessantemente 2 giorni per sfamare tutta la moltitudine, a Claudio che riusciva a gestire decine di ospiti assetati, oltre che agli amici che ci hanno aiutato nella preparazione e nella gestione!

Un grazie ancora e replicheremo a breve!!!  

Newsletter Babbuino Ghiotto